releases

Dischi

Roberto Cecchetto
Humanity

ROBERTO CECCHETTO | guitar
LIONEL LOUEKE | guitar
ALESSANDRO PATERNESI | drums

ITUNES SPOTIFY DEEZER AMAZON MP3 AMAZON - CD

 

HUMANITY è il nuovo disco di Roberto Cecchetto chitarrista eclettico tra i più originali del jazz europeo, componente della storica band "Electric Five" di Enrico Rava e noto per le sue incursioni nella sperimentazione e per le sue collaborazioni con i più importanti musicisti del jazz europeo (Palle Daniellson, Richard Galliano, Paolo Fresu, Stefano Bollani, Paolino Dalla Porta, Lee Konitz, per citarne alcuni)

Due chitarre e batteria con la presenza alla chitarra di Lionel Loueke e di Alessandro Paternesi alla batteria, che insieme intrecciano trame e tessiture dalle molte facce e dai molti sapori. Il territorio è il mondo melodico e armonico delle composizioni di Roberto Cecchetto, raffinate e semplici, complesse ed immediate.

Originario del West Africa, Loueke, chitarrista e compositore, membro della leggendaria Herbie Hancock touring band, è considerato il maggior rappresentante del jazz africano, tra i più richiesti in studio dai guru del jazz mondiale come Wayne Shorter, Marcus Miller, Roy Hargrove, Charlie Haden.

Con Roberto Cecchetto, Loueke vede il suo primo progetto con due chitarre. Il loro primo incontro avvenuto nella Grande Mela, ha siglato una nuovo episodio musicale e umano, non solo nei loro percorsi artistici, come lui stesso sostiene: "Dopo aver suonato con Roberto a New York, ho capito subito che nessun territorio musicale è proibito. Il nostro legame musicale è evidente ed i nostri stili risultano complementari, con un approccio speciale tra i nostri strumenti. Non vedo l'ora di iniziare questo nostro primo tour con un grande musicista e buon amico".

Due straordinari musicisti della sei corde il cui approccio chitarristico e le reciproche esperienze sono differenti, ma unite dalla forte propensione al dialogo, alla curiosità verso l'esplorazione dei territori musicali, e al confronto. Il loro primo incontro è stato talmente esplosivo da portarli a prendere la decisione di partire per questa nuova avventura in duo.

Ad affiancarli il batterista Alessandro Paternesi che svolge da molti anni, un’intensa attività concertistica che lo ha portato a suonare con molti artisti di fama nazionale ed internazionale fra cui Amil Stewart, Danilo Rea, Paolo Damiani, Gabriele Mirabassi, Javier Girotto, Fabio Zeppetella, Andrea Bocelli, Enzo Pietropaoli, Ada Montellanico, Franco Cerri

 

 

Gegè Telesforo
Il mondo in testa

LISTEN & DOWNLOAD

“IL MONDO IN TESTA” è più di un titolo; è un manifesto artistico ed esistenziale, ribadito in nove tracce nelle quali l’artista descrive quelli che sono i valori che sostiene da anni; brani nei quali sono condensati quaranta anni di ricerca musicale, di esperienze.

Tutta la carriera di Telesforo è stata scandita da incontri con culture diverse. Che fosse su un palco per un concerto, in uno studio televisivo, davanti a un microfono di una radio o in una sala di registrazione, la sua intera vita è una lunghissima Jam Session (termine che deriva da “Jamu” parola Youruba e significa “insieme in concerto”) che lo ha portato nel tempo ad arricchire la sua anima musicale.

Ne “IL MONDO IN TESTA”, realizzato nell’arco di un anno e mezzo, Gegè Telesforo dopo una serie di produzioni dedicate al mercato internazionale torna a scrivere testi in italiano, avvalendosi di alcuni dei più talentuosi musicisti della nuova generazione. Da un lato la freschezza delle voci di Daniela Spalletta, Lello Analfino, Simona Severini e Ainè, le tastiere di Pasquale Strizzi, Domenico Sanna e Seby Burgio, la chitarra di Christian Mascetta, la batteria di Michele Santoleri; dall’altra l’esperienza e le “brotherhood” con il bassista Dario Deidda, il percussionista Peppe Sannino, i sax di Max Ionata e Alfonso Deidda.

Si potrebbe dire che tutto l’intero lavoro è un inno all’Amore per la vita, per la natura, che parla di incontri e scoperte di un viaggiatore sempre circondato da suoni e ritmi. Per tradurre in immagini tutto questo, il video della title track, che ha anticipato l’album, è stato affidato alla video-artist di New York Dominique Bloink. Il videoclip è un’animazione carica di colori e sapori mediterranei, con immagini e simboli che riportano ai valori di cui Gegè da anni si fa portavoce e che ha voluto aggregare anche in questo video colmo di allegria, speranza, ricerca sonora e ritmica.

Link al videoclip del brano “Il mondo in testa” su YouTube:
https://www.youtube.com/watch?v=78pGp5HlF1I

Da anni Gegè è attivo protagonista nella valorizzazione della multietnicità, della condivisione, sia in termini artistici che pedagogici. Questo suo impegno è stato riconosciuto nel 2015 con la nomina di Goodwill Ambassador da parte dell’Unicef per il progetto Soundz for Children che lo ha portato in contesti sociali difficili e a rischio a raccontare a bambini e ragazzi i valori dell’accoglienza, amore, inclusione, solidarietà, usando come mezzo privilegiato il linguaggio universale della musica, nella sua accezione più estesa e profonda.

 

TRACKLIST

1 LA RELIGIONE DELL’UNIVERSO Eugenio Telesforo-Daniela Spalletta - 02:00
2 IL MONDO IN TESTA Eugenio Telesforo-Giuseppe Sannino-Lello Analfino - 03:11
3 SENTIERI ARDITI Eugenio Telesforo 03:36
4 GENETICA DELL’AMORE Eugenio Telesforo-Pasquale Strizzi-Arnaldo Santoro - 04:33
5 CANCIÓN PARA SARA Sergio Aranda - 04:53
6 MILLE PETALI Eugenio Telesforo-Seby Burgio-Simona Severini - 03:16
7 NOMMO Jymie Merritt - 04:41
8 TIME TAI CHI Enrico Intra - 02:53
9 LA RELIGIONE DELL’UNIVERSO (piano demo) Eugenio Telesforo-Daniela Spalletta - 02:00

 

CREDITI TECNICI ED ARTISTICI

Prodotto da GEGÈ TELESFORO
Co-prodotto da PASQUALE STRIZZI
Produzione esecutiva GIANDOMENICO CIARAMELLA
Arrangiamenti GEGÈ TELESFORO & PASQUALE STRIZZI
Registrato da RICCARDO BOMARSI
@ GrooveMasterStudio/R&B Studio
e da PASQUALE STRIZZI-SEBY BURGIO-RICCARDO SAMPERI
Mix RICCARDO BOMARSI & GEGÈ TELESFORO
@ R&B Studio (Sutri-Italy)
Mastering LUCA BULGARELLI @ Bulga Rally Studio
Illustrazioni DOMINIQUE BLOINK
Artwork ENZO CRISCIONE
Management ROBERTO RAMBERTI
Ufficio stampa BIG TIME pressoff@bigtimeweb.it
Social Media - Social PopUp - Cristiana Piraino cristiana.piraino@gmail.com
GEGÈ TELESFORO voce-vocoder-percussioni-batteria-tastiere-pianoforte (9)
DANIELA SPALLETTA - voce-cori (1-2-7) arrangiamento voci (1)
LELLO ANALFINO voce (2)
AINÉ voce-cori (4)
SIMONA SEVERINI voce (6) cori (2)
PASQUALE STRIZZI tastiere-pianoforte-elettronica-percussioni
DARIO DEIDDA basso elettrico
CHRISTIAN MASCETTA chitarre-ukulele
MICHELE SANTOLERI batteria
PEPPE SANNINO percussioni (2)
MAX IONATA sax tenore (3)
ALFONSO DEIDDA sax alto-flauto (4-7)
DOMENICO SANNA pianoforte (5-7-8)
SEBY BURGIO pianoforte-tastiere-basso synth (6)

 

Francesco Fratini
The best of all possible worlds

Francesco Fratini | trumpet
Domenico Sanna | piano 
Luca Fattorini | doublebass 
Matteo Bultrini | drums

ITUNES SPOTIFY

 

The Best of All Possible Worlds is the new project by trumpeter Francesco Fratini (Jando Music/Via Veneto Jazz).

Music represents the best of all possible worlds, a territory of infinite richness that Francesco Fratini explores relentlessly between Rome and New York, similar cities but with very different characteristics, that have inspired all the album’s tracks.

Coming from formative experiences of various kinds, Francesco Fratini, Domenico Sanna, Luca Fattorini and Matteo Bultrini have been collaborating for years as sidemen in different groups, to finally find themselves united in this new project. The group was formed in Rome and has evolved with the intention of being an ensemble where music, as the sole fulcrum, sets the foundation of the narrative and where each member of the group provides, in equal measure, their own contribution to the free development of musical creation. Their performative fluidity is not surprising given the deep friendship and esteem that binds the members and thanks to the variety of their compositions. Places, people, ideas: the highly evocative and entirely original repertoire of the communicates and insinuates. The outcome of this is a harmonious and determined sound, expression of the urban civilization that acts as a backdrop to our daily lives.

Rosario Giuliani
Love in Translation

Rosario Giuliani | sax alto
Joe Locke | vibraphone
Dario Deidda | bass
Roberto Gatto | drums

ACQUISTA SU AMAZON ACQUISTA SU ITUNES

Love in Translation” segna il ritorno (con la label Jando Music/Via Veneto Jazz) di una splendida collaborazione nata proprio a Umbria Jazz 20 anni fa. Si tratta di due musicisti di diversa nazionalità, e magari di diverso carattere, ma che sono diventati nel tempo protagonisti indiscussi della scena jazzistica internazionale: il sassofonista italiano Rosario Giuliani e il vibrafonista americano Joe Locke. Coadiuvati da altri due maestri assoluti nei loro strumenti, il bassista Dario Deidda e il batterista Roberto Gatto, Rosario e Joe si ritrovano così a suggellare il ventennale di questa loro sfavillante interazione reciproca, diventata ben presto amicizia, con un disco intenso, passionale, forgiato dai loro ineguagliabili talenti musicali. Come dice lo stesso titolo, “Love in Translation” è un disco imperniato sul sentimento più forte e indecifrabile: l’amore. Fra standard famosi, come “Duke Ellington’s Sound of Love” del grande Charles Mingus, “Love Letters” di Victor Young e Edward Heyman e persino una “Can’t Help Falling in Love” che fu nel repertorio di Elvis Presley, brillano anche dei brani originali, con due sentiti omaggi a due grandi musicisti che purtroppo non sono più fra noi: “Raise Heaven” che Joe Locke ha voluto dedicare a Roy Hargrove e “Tamburo” di Rosario Giuliani per Marco Tamburini. Ecco che un disco così forte nei sentimenti, ma mai “sentimentale”, si prospetta come una delle novità discografiche fondamentali del 2020, e che troverà la sua piena celebrazione dal vivo ad Umbria Jazz Winter 2019 a Orvieto.

1) Duke Ellington's Sound of Love – Charles Mingus
2) I Wish you love/ Que reste-t-il de nos amours?- Charles Trenet / Léo Chauliac
3) Love letters - Victor Young / Edward Heyman
4) Love is a planchette - Joe Locke
5) I can’t help falling in love with you - Weiss/Peretti/Creatore
6) The hidden force of love – Rosario Giuliani
7) Raise Heaven (to Roy Hargrove) - Joe Locke
8) Love in translation – Rosario Giuliani
9) Everything I Love - Cole Porter
10) Tamburo (to Marco Tamburini) – Rosario Giuliani

 

 

Doctor 3
Canto libero

Danilo Rea | piano
Enzo Pietropaoli | doublebass
Fabrizio Sferra | drums

ITUNES AMAZON SPOTIFY

 

CANTO LIBERO (Jando MusicVia Veneto Jazz ) is the newest album by the most highly regarded Italian jazz musicians of the last two decades: DANILO REA on piano, ENZO PIETROPAOLI on double bass and FABRIZIO SFERRA on drums. Their artistic maturity gives them the freedom to interpret and add an original touch to the songs of one of the most influential Italian pop musicians: the legendary LUCIO BATTISTI.
His markedly original masterpieces let in ample space to play around with the notes that have captured Italian hearts and souls. Doctor 3, however, have always been masters of dynamic and fresh transformations with their refined and creative spark, yet careful to maintain the integrity and essence of the original feel, its inimitable identity.
This is a unique gift for those who cherish this singer/songwriter and an unexpected, joyous musical experience for those who aren’t familiar with Battisti. It is impossible not to experience every range of emotion when listening to this album.

.

 

Founded in 2011, Jando Music is a company on the leading-edge
of the music business, specialised in music production and shows
Follow us on