eventi

Tre fantastiche date alla Casa del Jazz!

 

Domenica 12 Luglio 2020
Maria Pia De Vito "Dreamers" CdJ Reloaded
21:00 Casa del Jazz  
Viale di Porta Ardeatina, 55, 00153 Roma
 
"Dreamers" è il nuovo lavoro discografico di Maria Pia De Vito che, insieme ad una compagine musicale affiatatissima: Julian Oliver Mazzariello al piano, Enzo Pietropaoli al  contrabbasso e il contributo ritmico e poetico del batterista Alessandro Paternesi presenterà il 12 luglio alla Casa del Jazz. L'album è una collezione di canzoni di Icone del songwriting americano: Paul Simon, David Crosby, Bob Dylan, Tom Waits, Joni Mitchell.

Maria Pia De Vito, voce
Julian Oliver Mazzariello, pianoforte
Enzo Pietropaoli, contrabbasso
Alessandro Paternesi, batteria



Sabato 18 Luglio2020
Rosario Giuliani "Love In Translation" CdJ Reloaded
Sab 21:00 Casa del Jazz
Viale di Porta Ardeatina, 55, 00153 Roma

“Love in Translation” segna il ritorno di Rosario Giuliani con un disco imperniato sul sentimento più forte e indecifrabile: l’amore. Fra standard famosi, come “Duke Ellington’s Sound of Love” del grande Charles Mingus, “Love Letters” di Victor Young e Edward Heyman e persino una “Can’t Help Falling in Love” che fu nel repertorio di Elvis Presley, brillano anche dei brani originali, con due sentiti omaggi a due grandi musicisti che purtroppo non sono più fra noi: “Raise Heaven” che Joe Locke ha voluto dedicare a Roy Hargrove e “Tamburo” di Rosario Giuliani per Marco Tamburini.
Coadiuvato da altri due maestri assoluti nei loro strumenti, il bassista Dario Deidda e il batterista Roberto Gatto e dal pianista #PietroLussu che in questi concerti sostituirà Joe Locke, Giuliani propone un repertorio forte nei sentimenti, ma mai “sentimentale”, che si prospetta come una delle novità discografiche fondamentali del 2020.

Rosario Giuliani, sax
Pietro Lussu, pianoforte
Dario Deidda, basso
Roberto Gatto, batteria


HAMMOND TRIO
Max Ionata Page, sax tenore
Gianluca Di Ienno, organo hammond
Nicola Angelucci, batteria
MAR 28 LUG ALLA Casa del Jazz

Max Ionata è considerato uno dei maggiori sassofonisti della scena jazz contemporanea, ha all'attivo la registrazione di oltre 90 dischi ed è uno dei musicisti Italiani più conosciuti a livello internazionale.
L’uso dell’organo #hammond è ricorrente nei progetti del sassofonista, infatti nella sua discografia sono presenti ben 4 pubblicazioni a suo nome con questo strumento in formazioni diverse, in particolare l'ultimo lavoro, pubblicato da Jando Music e Via Veneto Jazz “Rewind”, con il quale Max Ionata ha riscosso un notevole successo di pubblico e di critica internazionale.
Ad impreziosire questo trio ci sono due fuoriclasse del jazz italiano come Nicola Angelucci, che è presente in diverse pubblicazioni a nome di Ionata e Gianluca Di Ienno al quale è affidata la guida di questo affascinante strumento che è l’organo Hammond.
Il repertorio spazia dalle composizioni originali fino all'esecuzione di celebri brani del repertorio jazzistico sapientemente arrangiati per questo organico ai quali si aggiungono celebri motivi tratti dal repertorio di musica pop.

Jando Music è una factory
nata nel 2011 che produce dischi e spettacoli,
con il pallino della buona musica.
Seguici anche su